Finanziamenti vacanza: perché scegliere la cessione del quinto

Finanziamenti vacanze con cessione del quinto

Per fuggire dalla routine e dallo stress o per realizzare un sogno lasciato nel cassetto troppo a lungo, cresce il bisogno di cercare nuovi lidi. Sempre più italiani ricorrono a finanziamenti vacanza per organizzare un viaggio di qualità. 

Per assicurarsi la villeggiatura, tanto i giovani con poche risorse economiche quanto le famiglie ed i pensionati sempre più a corto di liquidità optano per il prestito. Tra le varie soluzioni di finanziamento, perché scegliere la cessione del quinto? 

Per pianificare le ferie, la formula del prestito con cessione del quinto è quella meno indolore. Il pagamento rateale non grava eccessivamente sul budget, ‘pesa’ meno rispetto ad altri tipi di prestito. La cessione del quinto è molto sostenibile: la rata non può superare il quinto dello stipendio o della pensione netta (pari al 20%) e viene trattenuta direttamente in busta paga o sulla pensione netta mensile.

Finanziamenti vacanza per non intaccare i risparmi

Sono diverse le spese da sostenere per un viaggio di piacere, per un trasferimento di lavoro o di studio oppure per trattamenti medici che richiedono di viaggiare: volo, trasferimenti per raggiungere l’hotel e per spostarsi, albergo, consumazione in bar e ristoranti, visita alle principali attrazioni turistiche, ecc.

Pur prevedendo un budget ridotto all’osso, è preferibile non intaccare i risparmi specie in tempi di crisi. I finanziamenti vacanza sono la soluzione migliore, soprattutto se si sceglie il prestito più conveniente come la cessione del quinto.

Perché conviene scegliere la cessione del quinto?

Chi può richiedere la cessione del quinto, caratteristiche del prestito

Ecco chi può richiedere il prestito con cessione del quinto:

  • dipendenti pubblici e privati con contratto di lavoro a tempo indeterminato;
  • pensionati;
  • dipendenti con contratto a tempo determinato purché il finanziamento venga estinto entro la scadenza del contratto di lavoro.

La cessione del quinto è un prestito non finalizzato (non bisogna specificare il motivo per cui si richiede), a tasso fisso e con rimborso a rate costanti che non superino il quinto (20%) dello stipendio netto o della pensione netta mensile.

E’ una soluzione ideale anche per richiedere finanziamenti vacanza perché è un processo veloce e sicuro. Basta presentare l’ultima busta paga, il certificato di stipendio o il cedolino della pensione per ottenerlo. Il debito viene rimborsato tramite trattenuta diretta in busta paga o sulla pensione mensile.

Cessione del quinto: tutti i vantaggi

Concentriamoci sui vantaggi della cessione del quinto:

  • il prestito copre fino al 100% del costo del viaggio;
  • non essendo un prestito finalizzato, il richiedente non deve fornire giustificativi di spesa e garanzie patrimoniali, può spendere la somma come meglio crede;
  • il tasso fisso agevolato per tutta la durata del finanziamento è rimborsabile da 12 a 60 mesi;
  • per il finanziamento vacanze, gli importi erogati sono in genere contenuti (mediamente inferiori ai 10mila euro, seppure possano arrivare fino a 30mila euro). Perciò, la fase di istruttoria è rapida e il totale della rata di rimborso risulta basso;
  • possono ottenere questo tipo di finanziamento anche coloro che hanno altri finanziamenti in corso, cattivi pagatori (segnalati alla Centrale dei Rischi della Banca d’Italia) o protestati, cosa che non avviene di solito se si richiede un altro tipo di prestito;
  • non serve alcun garante, nessuna garanzia reale, è sufficiente la busta paga, il cedolino della pensione o il certificato di stipendio. Prima di richiedere il prestito con cessione del quinto, è possibile compilare un form online per ricevere un preventivo personalizzato oppure parlare direttamente con un funzionario della filiale più vicina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *