Prestiti per disoccupati: con garante, senza garanzie

prestiti

Non esistono degli istituti di credito destinati ai disoccupati. Ogni istituto richiede per l’erogazione di prestiti personali garanzie reali e tangibili da parte del richiedente. Queste garanzie possono essere la busta paga, ovviamente, ma nei casi in cui chi richiede il prestito non ha un lavoro, è possibile trovare altre forme di garanzia.
La strada più semplice e utilizzata è, senza alcun dubbio, quella di effettuare la richiesta di prestito attraverso un garante che oltre a porre la firma sulla fideiussione sul finanziamento, sia in grado di presentare garanzie reali all’istituto presso il quale ci si è rivolti.
Poi c’è un’altra possibilità. Quella di richiedere un mutuo di liquidità portando come garanzia un immobile di proprietà che non sia soggetto ad ipoteca. Il cosiddetto mutuo ipotecario. Anche in questo caso,però, è spesso richiesta la figura di un garante.
Esistono poi dei particolari prestiti per disoccupati erogati direttamente dalle regioni per incentivare l’avvio di attività imprenditoriali. Questo tipo di finanziamento è spesso concesso a fondo perduto ed è concesso dietro la presentazione di un valido progetto e concreto.