Si avvicina la prima scadenza Imu 2012

Imu

La scadenza del 16 giugno 2012, relativa al pagamento dell’Imu sulla prima casa si avvicina, per questo motivo torniamo a parlare dell’Imposta Municipale unica, una nuova tassa che ha già fatto discutere molto.

In realtà ci sarebbe tempo, è giusto dire, fino al prossimo 18 giugno, visto che il 16 è un sabato, ma è meglio non arrivare all’ultimo minuto per evitare di dover fare tutto di corsa.

Come tutti voi ormai ben saprete la prima rata  si pagherà con l’aliquota standard del 4 per mille. Chi volesse  pagare in due rate, entro il 18 giugno, dovrà versare metà di quanto dovuto applicando l’aliquota base, mentre chi è intenzionato a pagare in tre rate dovrà versare il 33 per cento, sempre secondo  aliquota base.

La seconda rata scadrà invece il prossimo 16 settembre e sarà uguale all’acconto. La terza è invece a conguaglio e terrà conto dell’aliquota definitiva decisa dal Comune.

Per effettuare il  pagamento sarà necessario utilizzare  il modello F24,  disponibile tramite il proprio  servizio di home banking o tramite l’apposito  servizio F24 Web che trovare  sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Chi invece è ancora poco pratico all’uso del computer potrà ricorrere  un intermediario abilitato, come il Caf a d esempio. Dal primo dicembre 2012 sarà poi possibile pagare con bollettino postale.

Di seguito trovate alcune istruzioni utili per la compilazione del modello F24

Una volta entrati nella sezione Imu e altri tributi locali, nello spazio “codice ente/codice comune” inserite il codice catastale del Comune; nello spazio “Ravv.” dovrete invece barrare la casella se il pagamento è riferito al ravvedimento; lo spazio “Immob. variati” si dovrà  barrare qualora siano intervenute delle variazioni per uno o più immobili; nello spazio “Acc.” dovrete barrare se il pagamento è riferito all’acconto.

Lo  spazio Saldo si riferisce, ovviamente,  al saldo; attenzione a “rateazione” che non deve essere compilato mentre in “Importi a debito versati” dovrete indicare l’importo e, nel caso di diritto alla detrazione, indicare se,pre la cifra al netto della detrazione da specificare nell’apposita casella in basso a sinistra.