Quando le banche si danno alla solidarietà: UniCredit e UniVerso non Profit

Ogni tanto, le notizia sulle banche non riguardano solamente tassi di interesse e finanziamenti. Sempre più si segnala l’operato di fondazioni a scopo umanitario, attive grazie al sostegno di una clientela attenta ai temi del sociale, come può essere quella di UniCredit, il principale istituto italiano con interessi in tutta Europa. Per incentivare i rapporti di collaborazione con operatori della ricerca scientifica ed il sostegno alle popolazioni che sono state colpite da gravi disastri ambientali esiste da qualche tempo UniVerso Non Profit.

Ora, però, UniCredit ha creato anche un apposito sito web dal quale far partire una donazione a favore del progetto: su ilmiodono.it dare il proprio sostegno non comporta commissioni ed è facile e veloce. A disposizione dei visitatori anche una lista degli operatori con informazioni dettagliate sui progetti.

AIRC (l’Associazione Italiana per la Lotta al Cancro), ad esempio, dal 2001 riceve fondi da UniCredit che le permettono l’assegnazione di 60 borse di studio all’anno destinate ad altrettanti ricercatori. Ma c’è di più: My First AIRC Grant, un programma speciale di prestiti, ha permesso finora a 11 ricercatori la possibilità di finanziare le proprie necessità grazie all’aiuto economico concreto garantito dalla rete di agenzie e clienti di UniCredit Group. Metaforicamente, una squadra di calcio per battere sul campo le malattie degenerative.