Qual’è la situazione economica degli italiani?



Ma secondo voi, amici di Finanziamenti e Prestiti,  gli italiani, economicamente, come sono messi per davvero?

A rispondere a questa precisa domanda ci  ha pensato il Dipartimento delle finanze che ha recentemente rilasciato alcuni dati, risalenti però all’anno 2010, dove si può notare come i lavoratori autonomi abbiano dichiarato un reddito medio più elevato, pari a 41.320 euro, rispetto  agli imprenditori che si sono fermati, mediamente,  intorno 18.170 euro circa.

Secondo il Dipartimento: “Ad una prima analisi  appare evidente l’incremento dei redditi medi (reddito da lavoro autonomo +3,6%, reddito d’impresa in contabilità semplificata +4%, reddito d’impresa in contabilità ordinaria +5,8%) e una contrazione delle rispettive perdite, in linea con la ripresa economica”.

C’è stata quindi un’inversione di tendenza, se confrontato con le dichiarazione del 2009, confermata dall’analisi dei settori economici,quando il settore manifatturiero aveva fatto segnare un incremento pari al 4 per cento. Inoltre, si segnala la ripresa del reddito d’impresa del commercio all’ingrosso” (+0,5% nel 2010) e quello delle attività finanziarie e assicurative(+10% nel 2010).

Nell’ambito delle attività di lavoro autonomo tra i settori economici con la maggior crescita del reddito registrata nel 2010 ci sono peculiarità come la sanità e assistenza sociale e le attività professionali che rappresentano il 90% dei soggetti con reddito.

Passando invece alla categoria dei  lavoratori dipendenti vediamo che il loro reddito medio è stato pari a 19.810, ed é cresciuto di appena lo 0,1% rispetto all’anno precedente.

Due anni fa quindi la situazione ufficiale era questa, e non ci sarà da sorridere nemmeno quando saranno diffusi i dati relativi al 2011 e al 2012, periodi di profonda recessione e crisi economica.