Prestiti senza busta paga 2012

prestito-personale-senza-busta-paga

Se siete arrivati fin qui il problema è chiaro, siete alla ricerca di un prestito ma, sfortunatamente, al momento non siete provvisti di regolare busta paga. Niente paura, ci verrebbe da dire, perchè come andremo a mostrarvi esiste una soluzione anche per il vostro caso.

Come è noto, di norma, prima dell’assegnazione di un prestito, l’istituto bancario effettua sempre una serie di controlli sul soggetto richiedente. Questi controlli servono per valutare l’effettiva sicurezza dell’operazione e capire quali garanzie il soggetto sia in grado di mettere a fronte della restituzione del prestito richiesto.

Ovviamente una delle principali garanzie è il possesso della busta paga, ma per soddisfare i clienti che non la posseggono, le banche e gli istituti di credito hanno  opportunamente creato formule di accesso al credito molto flessibili e non vincolate ad una busta paga.

Il nuovo mercato del lavoro, o la mancanza stessa di lavoro, ha creato nuove e diverse tipologie di clientele per gli istituti bancari. Infatti dovete sapere che i finanziamenti senza busta paga  riguardano studenti e casalinghe ma non solo, interessano infatti anche le categorie dei lavoratori a progetto e quelle dei  contratti di assunzione non consueti.

Vi possiamo dire che richiedendo questa tipo di finanziamento si può accedere ad un prestito di 5.000 euro, provvisto però di alcune agevolazioni sulle condizioni di rimborso.

E’ bene però sapere che in mancanza di una busta paga al soggetto richiedente potranno essere richieste delle garanzie. Normalmente le garanzie più comuni richieste come “contro partita” sono:  un immobile (che potrebbe essere ipotecato), l’attestazione di una rendita derivante da un affitto e che possa essere comprovata dal modello Unico, o la presenza di un persona, un familiare o un amico, disposto a farvi da garante.