Piccola guida al Modello Unico 2012

OGOUNICO_2764_2365

Come molti di voi ricorderanno giugno è il  primo mese del 2012 che porta la  scadenza delle imposte sul reddito e dei contributi previdenziali. Infatti il giorno 18 del sesto mese di questo anno, il 2012,  scadrà il termine entro il quale i contribuenti dovranno provvedere al versamento delle imposte derivanti dal modello Unico 2012, cioè il saldo relativo al periodo di imposta 2011 e  il primo acconto per il periodo di imposta 2012.

Il primo versamento può essere effettuato anche entro il 18 luglio 2012, a cui si dovrà però aggiungere una maggiorazione dello 0,40%, mentre il  secondo versamento dovrà essere versato entro il 30 novembre 2012.

L’Agenzia delle Entrate si affida sempre di più al web e così ha pubblica sul suo sito, che potete trovare all’indirizzo www.agenziaentrate.it, l’elenco delle categorie dei contribuenti liberi dall’obbligo di presentare il modello Unico 2012.

8000 euro è il tetto per astenersi dalla presentazione del modello Unico 2012 e tenete presente che questo limite è espresso al netto dell’abitazione. Di fatto non devono poi presentare il modello Unico 2012 i contribuenti che hanno un reddito complessivo, al netto dell’abitazione principale e relative pertinenze, non superiore a 8 000 euro, al quale concorre un reddito di lavoro dipendente o assimilato per un periodo non inferiore a 365 giorni e non sono state operate ritenute. Sono esenti anche i contribuenti che hanno un reddito complessivo, al netto dell’abitazione principale e relative pertinenze, non superiore a 7 500 euro, concorrenti  un reddito di pensione per un periodo non inferiore a 365 giorni.

Sperando di essere stati d’aiuto vi invitiamo a visitare il sito ufficiale della Agenzia delle Entrate dove trovate tutti gli approfondimenti necessari.