Mutui.it: il mutuo sulla prima casa dura fino alla pensione

Il vecchio adagio “un diamante è per sempre”, di questi tempi, andrebbe cambiato in “un mutuo è per sempre”. Dall’indagine condotta dal sito web mutui.it, il compratore che ha analizzato negli scorsi mesi più di un milione di richieste di finanziamenti, emerge infatti che sempre più spesso il prenditore di un mutuo finisce di pagare le rate quando è già andato in pensione.

Il dato si basa sull’utente medio di questo tipo di prestiti ipotecari, ovvero un giovane di 36 anni (raggiungere l’indipendenza economica è ormai sempre più faticoso) che contrae un mutuo per 160.000 Euro, pari al 75% del valore del proprio immobile. Ogni Italiano è disposto a impegnarsi per una media di 25 anni, quindi il nostro richiedente pagherà la sua ultima rata all’età di 61 anni.

Dall’indagine emergono anche altri dati: la durata media del mutuo nelle regioni settentrionali è salita a 35 anni. Ma ci sono grosse differenze tra nord e sud: al nord il 12% dei finanziamenti è a rata costante, mentre nel meridione si dimostra più prudente, optando per il tasso fisso nel 54% dei casi.