Bonus mutuo prima casa Lombardia: tempo fino al gennaio 2011

Come previsto dalla Legge Regionale sulla famiglia, è in arrivo il Bonus per il mutuo sulla prima casa, per aiutare in nuclei familiari in un passo così importante per la loro indipendenza economica. Il contributo, erogato “una tantum” e a fondo perduto, è richiedibile dal 1 dicembre di quest’anno al 31 gennaio 2011.

Il presidente, Roberto Formigoni, ha annunciato: “Ancora una volta abbiamo voluto fare uno sforzo notevole per aiutare in modo particolare coloro che fanno più fatica a realizzare il sogno della vita, cioè comprare la casa. Nonostante i continui tagli che stiamo subendo, abbiamo ritenuto importante trovare fondi per riproporre questa iniziativa che negli anni ha aiutato migliaia e migliaia di famiglie. Desideriamo continuare a rispondere concretamente a bisogni reali”.

Potranno accedere al Bonus le giovani coppie con componenti sotto i 40 anni, le gestanti sole, i genitori con uno o più figli minori a carico e le coppie sposate con almeno tre figli a carico (escluse dunque le unioni di fatto). Alla prima categoria sono riservati 8 dei 10 milioni stanziati dal fondo Bonus, il rimanente sarà diviso fra le altre categorie. E’ interessante notare come si possa arrivare a ottenere fino a 6.000 Euro a seconda della cifra del prestito da contrarre, per raggiungere il tetto degli 8.000 occorre acquistare una casa in classe energetica A; alle classi energetiche B saranno comunque assegnati 1.000 addizionali, anziché 2.000.

Requisito fondamentale, infine il reddito complessivo ISEE non superiore ai 35.000 Euro netti ed un mutuo compreso fra i 25.000 e i 280.000 Euro, di durata non inferiore a 5 anni.