2012 l'anno in cui la carta di credito diventa Sim telefonica

images

Una sinergia, quella tra carta di credito e sim del cellulare, che potrebbe cambiare in fretta i nostri scenari  attuali.

Sembra infatti ormai davvero prossimo il lancio della nuovissima  e-Postepay, la prima carta di credito virtuale a essere generate da una sim telefonica.

L’utente per richiederla dovrà però essere in possesso di un numero Poste Mobile e in seguito potrà richiedere, in maniera del tutto gratuita,  la carta tramite il suo cellulare, dal menu della sim, o  tramite il sito web ufficiale. In seguito alla richiesta effettuata, tramite un sms protetto, l’utente riceverà subito dopo, il numero della carta, la data di scadenza e il codice di sicurezza.

Potrà essere quindi utilizzata come una normalissima carta di credito, rientrante tra l’altro nel circuito MasterCard, ma in più sarà associata  al numero di cellulare e quindi sarà già abilitata ai servizi di mobile banking accessibili via sim di Poste Mobile, cioè: pagamento bollettini, ticketing, ricarica di altre Postepay, del credito telefonico, trasferimento di denaro all’estero e acquisto da negozi e-commerce convenzionati.

A questa  sim l’utente potrà poi liberamente associare anche il proprio conto Banco Posta e Banco Posta Click, per poter  così ricaricare e-Postepay dal  proprio dispositivo di telefonia mobile. Ma la sim sarà ricaricabile anche dl sito internet, dai 6mila Atm Postamat, dai 40.00 punti Sisal, dalle 13mila tabaccherie convenzionate e  da tutti gli uffici postali presenti sul territorio italiano.

Roberto Giacchi, amministratore delegato di Poste Mobilie, ha rilasciato la seguente dichiarazione in merito: “La nuova carta rispecchia la nostra filosofia di semplificare l’accesso e l’utilizzo dei servizi, anche di quelli più tecnologicamente complessi”.